Bianco&Nero Roma - dal 22 febbraio al 22 aprile 2011

Bianco&Nero Roma - dal 22 febbraio al 22 aprile 2011

  • Correnti 0.00/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Valutazione: 0.0 con 0 voti
Commenti (0)
Spengi la luce
Spiacenti, la tua lista dei favoriti e' PIENA.

Link di questo video

Descrizione

GALLERIA UGO FERRANTIVia Dei Soldati 25a (00186)+39 0668802146 , +39 0668802146 (fax)ugo_ferranti@libero.it.www.galleriaferranti.itmostra collettiva sull'idea del bianco e del neroorario: da lunedì a venerdì 11-13 e 16-20(possono variare, verificare sempre via telefono)biglietti: free admittancevernissage: 22 febbraio 2011. ore 18.30autori: Anita Calà, Ofri Cnaani, Nicola Di Caprio, Riccardo Gemma, Carla Mattii, Stefano Minzi, Andrea Nicodemo, Marina Paris, Eugenio Percossi, Beatrice Scaccia, Donatella Spazianigenere: arte contemporanea, collettivacomunicato stampaGALLERIA UGO FERRANTI - ROMABIANCO&NEROMARTEDI'22 FEBBRAIO 2011 H.18.30MARINA PARIS - STEFANO MINZI - DONATELLA SPAZIANI - EUGENIO PERCOSSI - BEATRICE SCACCIANICOLA DI CAPRIO - ANDREA NICODEMO - ANITA CALA' - RICCARDO GEMMA - CARLA MATTII - OFRI CNAANIBianco E Nero O Bianco O Nero Bianco -- Nero Bianco / Nero Bianco SU NeroLe cose che apparivano sembravano come già purificate dal di dentro,le cose che si trovavano lì erano state fatte anch'esse completamente bianche o completamente nere.C'è un tipo di bianco che è più che bianco, e questo era proprio quel tipo di bianco.C'è un tipo di bianco che respinge tutto ciò che gli è inferiore, e cioè quasi ogni cosa. E questo era quel tipo di bianco.C'è un tipo di bianco che non è creato dalla candeggina, ma è esso stesso candeggina. E questo era quel tipo di bianco. Questo bianco era bianco in maniera aggressiva. Imponeva la sua influenza su tutto quello che gli era intorno, e niente gli sfuggiva.A fronte di quel bianco che era la grande Balena Bianca di Melville, questo bianco impallidiva. A fronte del mortale, ossessivo bianco che si apriva la strada nel cuore tenebroso del Capitano Marlow di Joseph Conrad,questo bianco era quasi innocente.L'immaginario di Cuore di Tenebra è colorato quasi esclusivamente di Bianchi e di Neri.Una contrapposizione che non coincide con l'altra grande contrapposizione su cui è costruito il racconto, quella tra tenebra e luce.Queste cose - denti bianchi, capelli bianchi, ossa bianche, colletti bianchi, marmo bianco, avorio bianco, nebbia bianca - portano sempre con sé un misterioso senso di freddezza, di inerzia e di morte, di nero. Bianco, al pari di Nero, di luce e di tenebra.Il Bianco è anche una specie di NeroAll'inizio fu il Bianco/Nero. Comincia così la grande avventura della riproducibilità tecnica dell'immagine. Su e giù per scale di grigi, attraverso orizzonti di de-saturazione seguendo mappe-sfumatura con indosso solo una maschera di livello con metodo di fusione su moltiplica. Un filtro altro che accentua il passaggio e opacità impostate sul 50%.Alla fine agimmo sulle curve dei canali RGB.Quadrati Neri su fondi Bianchi - sensibilità su nulla - sensazione senza oggetti - sensazione del deserto della non-esistenza: supremazia dell' espressione pura senza rappresentazione."Un buco nero è una contraddizione astronomica - una stella scura, un nulla invisibile, una prigione di luce".Avete mai speso 10 minuti pensando allo spazio e ai buchi neri?I buchi neri sono stelle collassate e in ogni caso, la luce emessa all'interno dell'orizzonte degli eventi di un buco nero non può sfuggirne. La materia risucchiata da un buco nero, dopo aver percorso il cunicolo spazio-temporale, ha anche la possibilità di sbucare in un buco bianco. I buchi bianchi sarebbero un risultato perfettamente valido dal punto di vista matematico ma ciò non implica che esistano davvero.Oppure I buchi neri rappresentano lo stadio finale dell'evoluzione di alcune stelle. La fine della vita della stella. Buco nero, assenza di materia. La materia risucchiata da un buco nero, dopo aver percorso il cunicolo spazio-temporale, ha anche la possibilità di sbucare in un buco bianco. Si tratta di corpi fino ad oggi esistenti solo nelle formule matematiche, con proprietà opposte e simmetriche a quelle dei buchi neri. Anche i buchi bianchi si sviluppano su un piano spazio-temporale a senso unico, che va però esclusivamente dall'interno verso l'esterno. I buchi bianchi sarebbero un risultato perfettamente valido dal punto di vista matematico ma ciò non implica che esistano davvero.Definizione: l'oggetto che riflette tutte le onde luminose appare bianco (bianco = somma di tutti i colori); l'oggetto che assorbe tutte le onde, senza restituirle ai nostri occhi, viene visto dai nostri occhi nero nero = assenza di color. Per questa ragione alcuni artisti definiscono il bianco e il nero "non colori" perché il bianco è dato dalla somma di tutti i colori, il nero dall'assenza di colori.Il mondo non è Nero e Bianco. Sembra di più nero e grigio.da Cromofobia - Storia della paura del colore, david Bachelor, 2001 Paravia Bruno Mondadori Editore. Ludwig Wittgenstein.Graham Greene.RIPRESA VIDEO : MASSIMO DE PASCALE "M.D.P."

Tags



Commenti

Commenta per primo questo video.

Accedi o Registrati per postare commenti.
Utente: Bianco&Nero Roma - dal 22 febbraio al 22 aprile 2011
Titolo video: Bianco&Nero Roma - dal 22 febbraio al 22 aprile 2011
Categoria: Arte
Visto: 614
Inviato da: admin